Patrimoniale al 20%: Fondo salva-Stato finanziato dai risparmi degli italiani.

“Patrimoniale” al 20%, il piano della Bundesbank per dimezzare il debito italiano.



Come fare per azzerare il Debito Pubblico italiano? La proposta avanzata dalla UE è semplice: un fondo "salva-Stato" finanziato dai risparmi degli italiani "nella misura del 20% del loro patrimonio netto". Questa la drastica e, purtroppo, probabile situazione che si andrà a valutare a breve in Europa. Così il nostro Bel Paese "attingendo direttamente dalla ricchezza degli italiani" potrà risolvere l'atavico problema dell'elevato Debito Pubblico e provvedere autonomamente ad abbassare lo Spread.  Autonomamente cosa vuol dire? Significa “senza chiedere contributi europei o alla BCE”. Questo indica l’asse rafforzativo e super prudentista della futura politica economica UE.
Ovviamente non è una linea prospettata da tutti a Bruxelles. Ma certamente non è solo una provocazione economica ma una vera e propria presa di posizione dei maggiori paesi che compongono l’Unione. A dettarla in prima persona è Karsten Wendorff, economista di punta della Bundesbank responsabile per il dipartimento delle finanze pubbliche nella banca centrale tedesca. L’ipotesi, si precisa, è a titolo personale ma pare molto “ascoltata” anche da altri esponenti di pari grado.
L’ispirazione da dove parte? Dal Piano B del nostro Ministro Savona. Infatti proprio partendo dalla proposta del nostro ministro Paolo Savona, che secondo l'economista mira a scaricare sull'Europa con la richiesta di garanzie varie il debito pubblico italiano sopra il 60% del debito/Pil, e ricordando che lo stesso vicepremier Matteo Salvini fa spesso riferimento alla ricchezza dell'Italia e degli italiani, Wendorff mette le due cose assieme per proporre all'Italia il fondo salva-Stato, una soluzione tutta fatta-in-casa per risolvere un problema che lui considera (e come lui molti tedeschi e molti europei) domestico. Non più dunque il ricorso all'Esm, il fondo-salva Stati europei. La notizia è stata rilanciata anche da Bloomberg.
Per questo motivo, e non solo, noi crediamo che proteggere i propri capitali e tutelare i propri soldi, i sacrifici di una vita, con l'Oro fisico da investimento sia più che opportuno se non addirittura necessario. Soprattutto in questo momento particolarmente acceso di instabile a livello macro-finanziario. La contro-proposta è semplice: parte dei propri redditi in Oro fisico da investimento, bene rifugio per eccellenza, per una diversificazione patrimoniale corretta e serena. www.goldcare.it

Fonte Sole24Ore, 27 Ottobre 2018
blob:https://stream24.ilsole24ore.com/63fff327-362b-416f-bbc4-1695db8661ae
 

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci