Il diamante è un prodotto da investimento a lungo termine, utile per diversificare il portafoglio finanziario.
Storicamente il diamante si è sempre rivalutato nel tempo andando ad affiancarsi all'oro da investimento come bene rifugio per eccellenza.
 

Investire nei diamanti oggi

e' sicuro?

A differenza dell'oro da investimento, il diamante da investimento in tutta Europa paga l'IVA (in Italia 22%); deve essere acquistato presso operatori seri e trasparenti, come per l'oro da investimento, e l'acquisto richiede attenzione alla qualità, al prezzo dei diamanti scelti e alle garanzie offerte.
Non produce rendimento, non ha cedole come le obbligazioni, non distribuisce dividendi come le azioni; non esiste una quotazione ufficiale o un fixing come invece succede per l'oro da investimento. La sua quotazione è fatta dalle 5 principali famiglie mondiali che da sempre trattano pietre preziose.
Queste quotazioni si trasferiscono nel Rapaport Diamond Report che è il listino di prezzi di riferimento all'ingrosso per diamanti tagliati più autorevole e utilizzato su scala mondiale. La quotazione è in dollari americani ed ogni azienda commerciale ha un proprio listino di vendita.
Il diamante da investimento deve essere sempre accompagnato da un certificato rilasciato da un istituto gemmologico che attesti le caratteristiche delle cosiddette 4C, caratura (Carat), purezza (Clarity), colore (Colour) e taglio (Cut), stabilite dallo standard di classificazione definito dal Gemological Insitute of America e utilizzato da tutti gli Istituti Gemmologici Internazionali.